RIVISTA L'INDUSTRIALE l'industriale presenta, quindicinalmente, l'offerta di macchine utensili nuove ed usate disponibili presso i migliori rivenditori specializzati; ed inoltre interviste, news, economia, fiere, novità dalle industrie...

SCOPRI DI PIÙ»
MACCHINE IN VENDITA

Ricerca tra migliaia di macchine utensili in vendita, nuove, usate, da aste, liquidazioni e fallimenti.

ANNUNCI DI RICERCA

Leggi gli annunci di chi cerca macchine utensili.

VENDI LA TUA MACCHINA

Registrati e metti in vendita on line le tue macchine utensili usate e nuove.

RIVISTA L'INDUSTRIALE
l'industriale presenta, quindicinalmente, l'offerta di macchine utensili nuove ed usate disponibili presso i migliori rivenditori specializzati; ed inoltre interviste, news, economia, fiere, novità dalle industrie...
SFOGLIA
l'ultimo numero
ABBONATI A
L'INDUSTRIALE
SCOPRI DI PIÙ»
RICERCA
RIVENDITORE
rivenditore
nazione
provincia
LE FIERE
Le principali FIERE ITALIANE ED ESTERE inerenti il mondo della lavorazione dei metalli
ELENCO FIERE
Presse piegatrici e macchinari non a norma: ecco i rischi per titolari e commercianti
Mettiti al riparo dalle sanzioni mantenendo le macchine in efficienza.



Francesco è il titolare di un’azienda di lavorazione lamiere. Ama molto il suo lavoro e si impegna ogni giorno a trasmettere entusiasmo e passione ai suoi collaboratori. Anche grazie a questo, la sua è una realtà ben consolidata. Possiede attrezzature all’avanguardia, tranne per una pressa piegatrice funzionante ma non più a norma. Ogni mattina Francesco si sveglia sperando che nessuno si faccia male mentre la utilizza. Se qualcuno si fratturasse un braccio o perdesse una mano? “Colpevole per aver messo a disposizione dei propri dipendenti una macchina priva di riparo e protezione della zona lavoro e quindi non idonea ai fini della sicurezza e delle normative vigenti”. Francesco non si dà pace: deve trovare al più presto una soluzione.



Se sei un datore di lavoro sai bene di essere esposto a molte responsabilità. Se non rispetti i criteri di sicurezza  potresti essere multato pesantemente o, in alcuni casi, arrestato. Alcuni esempi di penalità a cui potresti andare incontro se fornisci ai tuoi dipendenti un macchinario non a norma possono essere:
  • Arresto da 3 a 6 mesi o multa da 10.960 a 43.840 euro (art. 23 del d.lgs. 81/08);
  • In caso di incidenti o controlli da parte delle autorità, la macchina potrebbe essere bloccata o ritirata (art. 7 del d.lgs. 17/2010), causando il ritardo nel lavoro con conseguente perdita economica.



Oltre a sanzioni di natura amministrativa, il fatto di possedere una pressa piegatrice non a norma implica spesso costi addizionali a causa dell’alto consumo di energia e della lentezza nelle lavorazioni. Inoltre potrebbe non essere più compatibile con i pezzi di ricambio e con gli accessori disponibili.

La dichiarazione CE
Quando acquisti o vendi un macchinario devi quindi accertarti che questo sia in possesso della Dichiarazione CE di conformità. Il documento contiene la dichiarazione, da parte del produttore, di aver costruito la macchina nel rispetto dei Requisiti Essenziali di Sicurezza (RES).



Quali sono i Requisiti Essenziali di Sicurezza?
  • Le macchine non devono essere pericolose per le persone che ci lavorano;
  • Le macchine devono essere dotate di misure di protezione adeguate;
  • Altri RES riguardano la progettazione specifica della macchina.
Il datore di lavoro è comunque ritenuto responsabile anche per macchine marchiate CE ma con problemi o mancanze "evidenti ed immediatamente percepibili".



Un altro punto da tenere in considerazione è la corretta manutenzione delle presse piegatrici. Dev’esserci quindi un programma di manutenzione preventiva, ordinaria e programmata per garantire la sicurezza dei tuoi lavoratori oltre che un mantenimento delle funzionalità della macchina.

L’insieme delle operazioni di manutenzione sono tutt’altro che semplici e devono essere tenute da tecnici specializzati o direttamente dall’impresa costruttrice. Tutte le operazioni dipendono dal tipo di macchina e dalla sua età.



Il retrofit o ammodernamento
Se possiedi una vecchia pressa piegatrice o un'altra macchina utensile che non dispone della dichiarazione CE, esistono diverse soluzioni a riguardo. Quella più vantaggiosa è spesso il retrofit: si tratta di un insieme di interventi che introducono all’interno della macchina moderni sistemi di controllo, nel rispetto della normativa CE. Permette non solo di ripristinare le originali prestazioni del macchinario, ma anche di migliorarle.



Quali sono i vantaggi del retrofit?
  • Notevole risparmio di denaro;
  • Continuare a lavorare con mezzi già di proprietà;
  • Continuare ad utilizzare le stesse macchine anche a fronte di un cambiamento della linea di produzione;
  • Ottimizzare le prestazioni dei processi produttivi;
  • Migliorare le prestazioni e la qualità della macchina;
  • Aumentare la sicurezza e lavorare a norma di legge.



A chi è rivolto il retrofit?
Le aziende che operano nel settore della lavorazione delle lamiere, soprattutto quelle piccole ed artigiane,  devono continuamente aggiornarsi e rinnovare il proprio prodotto per rimanere competitive sul mercato. Uno degli elementi fondamentali di questo processo è la manutenzione delle macchine utensili. Gli interventi necessari prevedono anche l’aggiornamento dei vari dispositivi di sicurezza. I nuovi sistemi di protezione sono infatti in grado di offrire valore aggiunto alla macchina e, di conseguenza, garantiscono una maggiore flessibilità di utilizzo, migliorano la qualità del lavoro ed aumentano la produttività.

Gasparini Industries - www.gasparini.it