RIVISTA L'INDUSTRIALE rivista specializzata nella compravendita di macchine utensili nuove ed usate disponibili presso i migliori rivenditori specializzati; ed inoltre interviste, news, economia, fiere, novità dalle industrie...

SCOPRI DI PIÙ»
LAMIERA 2021: prosegue la raccolta di adesioni già confermati tutti i principali player del comparto
Prosegue la raccolta di adesioni a LAMIERA 2021, manifestazione internazionale dedicata all’industria delle macchine utensili per la deformazione della lamiera e delle tecnologie innovative legate al comparto che andrà in scena a Fieramilano Rho dal 26 al 29 maggio 2021.

A più di sei mesi dalla manifestazione, tutti i principali player del comparto hanno già confermato la propria partecipazione alla mostra che sarà il primo appuntamento per il mondo della deformazione della lamiera dopo circa un anno e mezzo.

Promossa da UCIMU-Sistemi per Produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, e organizzata da CEU-Centro esposizioni UCIMU, LAMIERA 2021 punta a riconfermare il successo delle edizioni passate.

Inizialmente programmata in anticipo rispetto al periodo abituale, LAMIERA è stata poi ricollocata nuovamente a maggio in risposta alla continua rivoluzione del calendario fieristico internazionale che ha visto alcuni organizzatori modificare più volte il posizionamento del proprio evento, andando anche in sovrapposizione ad altri già programmati. In realtà, la nuova data di LAMIERA, fissata alle porte dell’estate, dà oggi piena garanzia dello svolgimento della stessa e offre, al tempo stesso, un outlook ancor più favorevole sulla ripresa dei consumi in macchinari.

Secondo i dati di Oxford Economics, il 2021 segnerà la ripresa del consumo su scala mondiale toccando anche l’Italia, ove la domanda di macchine utensili è attesa in crescita del 38,2%, a oltre 3 miliardi di euro.

D’altra parte, a maggio gli operatori presenti in fiera potranno pensare in modo più concreto a nuovi investimenti e a rinnovati progetti di business, rispetto a quanto avrebbero potuto fare a inizio anno, anche in ragione dell’allontanamento dal periodo probabilmente più complesso per l’emergenza sanitaria che sarà rappresentato dall’inverno.

Vaccini, previsioni di crescita della domanda e il potenziamento delle misure di incentivo agli investimenti in nuove tecnologie di produzione inserite nella Legge di Bilancio 2021 sono tutti elementi che rendono decisamente favorevole il contesto nel quale si svolgerà LAMIERA” ha dichiarato Barbara Colombo, presidente di UCIMU-Sistemi per Produrre”.

Ad ulteriore beneficio di quanti esporranno a LAMIERA 2021 vi è poi, anche per questa edizione, la concomitanza con Made in Steel. evento espositivo dedicato al settore siderurgico e rivolto anche a operatori interessati alle tecnologie per la lavorazione e deformazione della lamiera; Made in Steel si terrà dal 26 al 28 maggio accanto ai padiglioni occupati da LAMIERA.

Macchine, impianti, attrezzature per la lavorazione e il taglio di lamiere, tubi, profilati, fili, carpenteria metallica, presse, stampi, saldatura, trattamenti e finitura delle superfici, robot, automazione, parti, componenti, accessori, utensileria, materiali fastener, subfornitura tecnica e per l’industria, sistemi di controllo e qualità, metrologia, software, microlavorazioni, tecnologie additive e soluzioni per la fabbrica digitale e l’efficientamento energetico e produttivo rappresentano il cuore dell’esposizione.

L’edizione 2021 della manifestazione sarà organizzata secondo il modello ormai consolidato: intorno all’offerta di macchine e alle tecnologie per deformazione saranno proposte le Aree di Innovazione: Robot Planet, incentrata su robot industriali, integratori e sistemi di asservimento; Saldatech, con focus sul comparto della saldatura; Fabbricafutura, dedicata a software e tecnologie per la connettività e la gestione dei dati; Box Consulting, spazio per consulenti e formatori; Fastener Industry, dedicata a viti, bulloni e sistemi di serraggio e fissaggio; EcoCoatech, destinata ai processi di verniciatura della lamiera e Blech Italy, riservata alla subfornitura e ai servizi per l’industria.

Inoltre, sulla scorta del successo della passata edizione, LAMIERA abbinerà alla dimensione espositiva quella di approfondimento culturale tematico sviluppato attraverso l’iniziativa LAMIALAMIERA: un programma di convegni su temi specifici e eventi collaterali che ospiteranno confronti tra opinion leader e esperti oltre a presentazioni di tecnologie innovative a cura degli espositori.

A questa iniziativa LAMIERA aggiungerà il progetto speciale “LamieraDigital”, dedicato alle applicazioni 4.0 e alla loro integrazione sulle macchine utensili per la lavorazione della lamiera sempre più rilevanti anche per questo comparto.

Alfredo Mariotti, direttore generale di UCIMU-Sistemi per Produrre, ha affermato: “alcuni mercati importantissimi come la Cina, che è decisamente più avanti nell’uscita dall’emergenza sanitaria, registra già ora una forte ripresa degli investimenti in tecnologie di produzione. Anche per questo le imprese dovrebbero cogliere tutte le opportunità di visibilità offerte dalle fiere programmate l’anno prossimo. I player del comparto hanno due grandi appuntamenti nel 2021: oltre a LAMIERA, che ha un taglio più nazionale, c’è EMO MILANO 2021, la mondiale della lavorazione dei metalli che torna a Fieramilano dal 4 al 9 ottobre 2021, dopo sei anni e dopo il successo senza precedenti dell’edizione 2015”.

Per incentivare l’adesione ad entrambe - ha concluso Alfredo Mariotti - abbiamo predisposto il “ticket LAMIERA-EMO MILANO 2021”che prevede uno sconto sulla spesa sostenuta per esporre a LAMIERA per quanti invieranno la domanda di adesione a EMO MILANO 2021 entro il 17 marzo 2021”.

Cinisello Balsamo 17 dicembre 2020