RIVISTA L'INDUSTRIALE l'industriale presenta, quindicinalmente, l'offerta di macchine utensili nuove ed usate disponibili presso i migliori rivenditori specializzati; ed inoltre interviste, news, economia, fiere, novità dalle industrie...

SCOPRI DI PIÙ»
MACCHINE IN VENDITA

Ricerca tra migliaia di macchine utensili in vendita, nuove, usate, da aste, liquidazioni e fallimenti.

ANNUNCI DI RICERCA

Leggi gli annunci di chi cerca macchine utensili.

VENDI LA TUA MACCHINA

Registrati e metti in vendita on line le tue macchine utensili usate e nuove.

RIVISTA L'INDUSTRIALE
l'industriale presenta, quindicinalmente, l'offerta di macchine utensili nuove ed usate disponibili presso i migliori rivenditori specializzati; ed inoltre interviste, news, economia, fiere, novità dalle industrie...
SFOGLIA
l'ultimo numero
ABBONATI A
L'INDUSTRIALE
SCOPRI DI PIÙ»
RICERCA
RIVENDITORE
rivenditore
nazione
provincia
LE FIERE
Le principali FIERE ITALIANE ED ESTERE inerenti il mondo della lavorazione dei metalli
ELENCO FIERE
     
INDIRIZZO: Yenisehir mahallesi Osmanli Bulvari Aeropark
CAP: 34890
CITTÀ: Pendik (Turchia)
NAZIONE: Turchia
CONTATTO: Kemal Aki
LINGUE PARLATE:
TELEFONO: 00 90 541 848 08 12
FAX:
E-MAIL: kemalaki@superonline.com
SITO WEB: www.consulenzainturchia.tr.gg
CELLULARE:
MACCHINE VENDUTE: usato, nuovo
MARCHI RAPPRESENTATI:
DESCRIZIONE ATTIVITÃ: Mi chiamo Kemal AKI e sono turco, ho 43 anni e mi sono laureato in Lingua e Letteratura Italiana nel 1993 ad Ankara, ho vissuto e lavorato dal 1993 fino al 2004 a Trieste. Dopo una lunga esperienza nel settore di trasporti a Trieste come dirigente di diverse aziende di trasporto sono rientrato in Turchia. Per perfezionare la  conoscenza della lingua italiana mi sono impegnato per 5 anni in traduzioni scritte e orali. Da 6 anni mi occupo della commercializzazione di macchine e impianti  di aziende italiane. Dopo la crisi del 2007 che ha colpito gravamente l'Europa ho deciso di aiutare quelle  aziende italiane che possono contribuire e sfruttare con il proprio know-How la forte crescita che sta vivendo la Turchia. La globalizzazione ha portatto il lavoro manufatturiero in quei paesi dove il tenore della vita e quindi anche la mano d'opera costano meno. Questo e' un fenomeno inarrestabile .  In italia le aziende sono crollate per due semplici motivi; 1) In italia come nel resto d'Europa la crescita economica e' ferma quindi il mercato interno e' fermo 2) nel mercato globale le aziende italiane manufatturiere non sono più competitive per salari e tasse A questo punto voglio attirare l'attenzione a quegli imprenditori italiani che gurdano la Turchia per i seguenti motivi; a) Un paese emergente che ha un tasso di crescita ancora positivo malgrado la crisi economica mondiale b) Paese che esporta ai paesi del golfo, ex repubbliche sovietiche e nei  balcani c) A portata di mano con una cultura molto europeizzata, aperta e vicina a quella italiana d) Il governo turco ha varato un paio di anni fa una legge per incentivare varie regioni della Turchia e) il regime fiscale favorevole per gli imprenditori e salari bassi e leggi che facilitano di lavorare senza ostacoli e in pace f) Mancanza e bisogno di esperienza professionale ed organizzativa industriale in quasi tutti i settori
FORM CONTATTI
Usa questo form per spedire la tua richiesta
(I campi con * sono obbligatori)
Nome
Azienda
E-mail *
Cognome
Professione *
Telefono
Messaggio *
Condizioni sulla privacy, termini d‘uso e navigazione del sito *
Accetto le condizioni generali di contratto, le condizioni di navigazione e le condizioni sulla privacy
CAPTCHA *
21 + 11 = 
Inserisci il risultato del calcolo matematico. Ad esempio per 3+4 inserisci 7